Piccirillo e la multisensorialità dell’arte

MAURIZIO PICCIRILLO.

È  nato nel 1968 a Cercola (NA), ma vive e lavora in Toscana da molti anni. Giornalista, scrittore e artista. Definito “Il Poeta della scrittura sonora”, la sua opera è  testimonianza di un “fare” che è affidato da un lato alle contaminazioni fra tecnica e arte, al cui orizzonte si stagliano il lirismo dei versi e l’evocazione della parola e della scrittura digitale, dall’altra la ricerca rigorosa e la sperimentazione instancabile di nuovi materiali e delle loro possibili risposte.

Un percorso il suo in cui il frattale è sostenuto e s’accompagna con una concezione interdisciplinare e multisensoriale dell’arte. La multisensorialità si pone come dialogo nuovo con un pubblico che va emotivamente coinvolto e guidato nella compartecipazione di un ruolo diverso di fruire l’arte. Ruolo sempre più proiettato verso il connubio arte/ricerca tecnica e orientato all’indagine profonda dell’essere (sein) e dell’esserci (da sein).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *